Tag Archive: Gionata


STRANEZZE BIBLICHE 9

 

 

 

2 SAMUELE

 

Saul è stato ucciso da un Amalecita (1:8-10). Questo è molto strano, perché Saul stesso aveva già ucciso tutti gli Amaleciti (ad eccezione di Agag che Samuel condannò a morte), come Dio gli comandò di fare in (1 Sam.15:3).

 

David dice: “libera mia moglie Mikal, che ho sposato al prezzo di cento prepuzi di Filistei” (03:14). Beh, effettivamente la comprò con duecento prepuzi (1 Sam.18:27).

 

Davide si mette una corona d’oro del peso di 1 talento (a metà tra 26 e 60 chilogrammi) (12:30). Certo che doveva avere un collo molto forte.

 

“…Assalonne… pesava i suoi capelli e il peso era di duecento sicli a peso del re.” (14:25-26). Dal momento che un siclo è di circa 11,5 grammi, i capelli di Assalonne pesavano 2,3 chilogrammi!

 

Una carestia si abbatté sul regno di Davide per tre anni. Quando Davide chiede a Dio il perché, Dio risponde: “E ‘per Saul, e la sua casa sanguinaria, perché uccise i Gabaoniti” (21:01). Praticamente Dio mandò una carestia per punire un regno a causa di una mancanza che un ex re aveva compiuto.

 

Per placare Dio e porre fine alla carestia causata dal suo predecessore (Saul), Davide accetta di far impiccare due figli di Saul e cinque dei suoi nipoti “davanti al Signore.” (21:6-9).

 

“Le ossa di Saul e di Giònata suo figlio, come anche le ossa degli impiccati furono sepolte nel paese di Beniamino a Zela, nel sepolcro di Kis, padre di Saul…Dopo, Dio si mostrò placato verso il paese.” (21:13-14)

 

“e Isbi-Benòb, uno dei figli di Rafa, che aveva una lancia del peso di trecento sicli di rame…” (21:16). Un gigante

 

“Dopo, ci fu un’altra battaglia contro i Filistei, a Gob; allora Sibbecài il Cusatita uccise Saf, uno dei figli di Rafa.” (21:18) Altro gigante

 

“Ci fu un’altra battaglia a Gat, dove si trovò un uomo di grande statura, che aveva sei dita per mano e per piede, in tutto ventiquattro dita: anch’egli era nato a Rafa.” (21:20) Gigante alieno?

 

Davide aveva sete, così ha chiesto a qualcuno di portargli un pò d’acqua dal pozzo di Betlemme, che era controllata dai Filistei. Tre dei suoi uomini sfondarono le linee nemiche, attinsero l’acqua dal pozzo, e la portarono di nuovo a Davide. Ma egli rifiutò di bere e la versò a terra. (23:15-17)

 

Israele ha avuto 1.300.000 combattenti in questa battaglia. Naturalmente, questo è un numero ridicolmente alto per una battaglia tra due eserciti tribali 1000 aC. (Gli Stati Uniti avevano solo 1460 mila soldati in servizio attivo nel 2010). (24:9)

 

Dio offre a David una scelta di punizioni per aver condotto il censimento: 1) sette anni di carestia, 2) tre mesi in fuga dai nemici, 3) tre giorni di peste. David non può decidere, così Dio sceglie per lui e invia una pestilenza, uccidendo 70.000 uomini (e, probabilmente, circa 200.000 donne e bambini). (24:13-15)

 

Infine, quando un angelo sta per distruggere Gerusalemme, “il Signore si pentì”. Che bello, ma perché un Dio buono deve pentirsi del male che aveva in mente di fare? (24:16)

 

Stranezze Bibliche 8

David and Saul

1 SAMUELE

“e il Signore visitò Anna, che partorì ancora tre figli e due figlie…” (2:21) Un’altra donna ingravidata grazie al Signore.
Dio fa gli scherzetti a Samuele chiamandolo e facendolo alzare più volte durante la notte. Solo quando il padre capisce che potrebbe essere Dio l’artefice della loro insonnia, istruisce il figlio affinché Dio fosse finalmente in grado di consegnargli il suo messaggio. (3:4-10)
Per vedere se è stato Dio che ha ucciso il popolo dei Filistei, l’arca del Signore ed alcuni oggetti d’oro sono stati messi in un carro trainato da due mucche. Poi le mucche sono state lasciate andare. Se le mucche andranno direttamente a Bet-Sèmes, allora Dio ha ucciso delle persone. Le mucche infatti è proprio lì che andranno. Quindi, con questo metodo superstizioso sappiamo che è stato Dio che ha ucciso i Filistei; non avrebbe fatto prima dicendolo semplicemente loro? (6:7-12)
C’erano solo due spade in tutto l’esercito di Israele, una per Saul e l’altra per Gionata. (13:22)
Saul dice ai suoi soldati di non mangiare nulla fino a quando non uccide tutti i suoi nemici, chi mangerà sarà maledetto. Ma Suo figlio Gionata, che non sapeva ciò che il padre ordinò, mangiò un po’ di miele. Così Saul lo maledisse promettendo di ucciderlo. (14:24-43)
Dio induce Samuele a mentire per aggirare Saul e trovare un altro re. (16:1-3)
Anche Dio aggira Saul mandando uno spirito maligno a turbarlo, solo un uomo avrebbe potuto scacciarlo con la cetra. Indovinate chi? Il re che lo dovrà sostituire. Un malvagio inganno ideato da un dio che dovrebbe essere buono (16:14-16, 23).
Davide uccide 200 Filistei e porta i loro prepuzi a Saul per comprarsi la sua prima moglie (Mikal figlia di Saul). Saul aveva chiesto solo 100 prepuzi, ma David si sentì generoso. (18:25-27)
“E Saul vide e sapeva che il Signore era con Davide”. (18:28) Ovvio, altrimenti come avrebbe potuto ottenere facilmente così tanti prepuzi?
Gli Amaleciti sono una tribù difficile. Due volte sono stati “completamente distrutti”: prima Saul (15:7-8) e poi Davide (27:9-11). Eppure eccoli qui di nuovo, pochi anni più tardi (30:1).
Gli Amaleciti erano così malvagi che Dio ha voluto ucciderli tutti, anche le loro donne e i bambini (15:3). Eppure gli Amaleciti si comportano molto meglio degli Israeliti, infatti loro non uccidono i loro prigionieri (30:1-2).
“Davide li battè dalle prime luci dell’alba fino alla sera del giorno dopo e non sfuggì alcuno di essi, se non quattrocento giovani, che montarono sui cammelli e fuggirono”. (30:17) David passa la giornata uccidendo quei fastidiosi Amaleciti. Uccide tutti ad eccezione di 400 giovani che riuscirono a sfuggirgli su dei cammelli. (Ricordo che gli Amaleciti non avrebbero dovuto nemmeno esistere perché già sterminati due volte come si legge in (15:7-8) e (27:8-9)).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: